Crea sito

Soggetti per il cinema fantasy

  

Il cacciatore di spettri di Daniela Chinelli

Click QUI per download de "IL CACCIATORE DI SPETTRI"

 

Il regno di Talbot è da secoli teatro della rivalità fra spettri, demoni e un gruppo di  esseri umani votati a dar loro la caccia. Questi uomini, noti con il nome di Cacciatori, sono da sempre perseguitati dalla Corona e dalla Chiesa perchè ritenuti eretici e assassini; solo loro, infatti, possono distinguere le creature soprannaturali dagli esseri umani. Questo li ha costretti a fuggire e a nascondere la loro vera natura.

Il libro racconta le avventure di Jonas, il capo di uno di questi gruppi di Cacciatori, l'unica speranza di salvezza dell'intero regno. Jonas si troverà ad affrontare i lati oscuri del suo passato e nuove, dolorose, vicende personali.

Daniela Chinelli         

Il canto dell'upupa di Francesco Pilieci

E’ la storia di Paolo, uomo di mezza età che conduce una vita quasi insignificante. Un giorno, mentre si trova al cimitero, sente una voce che così esclama: “ Sol chi non lascia eredità d’affetti poca gioia ha dell’urna! A parlare è inaspettatamente un’upupa che dice di essere latore di un messaggio altrui, senza aggiungere altro. Da quel momento inizia un profondo travaglio che lo sconvolge. Nella ricerca smaniosa di dare una spiegazione all’evento, Paolo non può fare a meno di tirare un bilancio pietoso della sua esistenza, completamente priva di soddisfazioni, affetti e discendenza. Con il proposito di fare tabula rasa del passato, rivissuto anche attraverso l’involontario riaffiorare di reminiscenze e citazioni varie, Paolo lascia il lavoro e si dedica esclusivamente, su invito di don Ferdinando, alla realizzazione di un ostello per persone disagiate con annessa mensa sociale. Grazie ad alcune sponsorizzazioni e, mettendo direttamente soldi suoi, Paolo riesce a realizzare in pochissimo tempo la struttura, ne assume la direzione e la fa diventare un punto di eccellenza regionale. Ed è proprio questo nuovo impegno, che Paolo svolge gratuitamente a tempo pieno e con dedizione incondizionata, a determinare una metamorfosi. Ogni cosa gli comincia a girare per il verso giusto, si sente pienamente appagato e dà finalmente un senso alla sua vita.

Francesco Pilieci          

I denti gemelli di Angelo Altomare

Sotto ogni cuscino c’è un dente da latte e a prenderlo e barattarlo con una moneta d’oro sono dei custodi speciali. Per quel seme inizia una nuova vita, in parallela con quella del donatore. Ogni custode veglierà e si prenderà cura del dente deciduo affinché possa fiorire e diventare una pianta forte e virtuosa e quando la vita si ammala, viene mandato un inviato speciale nel tentativo di annientare i parassiti e sradicare gli arbusti velenosi che si avvinghiano attorno ad essa. Come nel caso di due gemelli, Sarah e Giosuè, costretti a vivere su un terzo binario. Un giorno il terremoto distrugge la valle in cui vivevano Sarah e Giosuè i quali, in seguito, verranno affidati a madame Spout. Ma chi è veramente madame Spout? Sarah viene perseguitata ogni notte da incubi che riguardano il suo passato o il suo futuro? In loro soccorso giungerà Leite, con fattezze da roditore, che cercherà di ridare pigmenti ai loro sogni e saldare i binari interrotti.

Angelo Altomare          

Il mistero delle tre dame di Francesco Pilieci

L’esecuzione di Laura, coraggiosissima funzionaria consolare italiana in uno Stato mediorientale, da parte di una cellula jihadista che la teneva in ostaggio, dà il via a tutta una serie di fatti surreali il più eclatante dei quali è il sortilegio di cui rimane vittima la stessa Laura, in seguito al ritrovamento di un papiro appartenuto alla sacerdotessa della dea fenicia Ashtart. Dal sortilegio, dopo tante vicissitudini, Laura ne esce grazie a un rito purificatorio eseguito a Sidone presso i resti del tempio di Eshmoun, il dio fenicio della guarigione.La seconda dama è Barbara, ex fidanzata di Giulio e famosissima modella, la quale si fa promotrice di diverse iniziative di solidarietà e d’altruismo, ottenendo dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite la prestigiosa onorificenza “Nansen”, fermamente rifiutata dopo l’eccidio di Srebrenica. Il mistero di Barbara è legato a un miracolo ricevuto e a un conseguente voto che, forse, sono stati la causa che gli hanno fatto perdere Giulio, vero e unico amore della sua vita. Alla fine, Barbara e Giulio, rimasto vedovo dopo la tragica morte di Laura, tornano insieme, non per loro volontà, ma per opera divina manifestatasi attraverso l’intervento di Nyein Nyein, la terza dama.

Francesco Pilieci         

 

Home